Il Miur è pronto con il decreto che istituisce il fondo destinato alla progressiva attuazione del piano di promozione del sistema integrato di educazione e istruzione previsto dalla Buona Scuola: sul piatto, per il 2017, vengono messi 209 milioni di euro.
Il fondo è destinato alla progressiva attuazione del sistema integrato 0-6 anni delineato dal decreto attuativo della legge 107.
Le attività finanziate
In base alla bozza di articolato, 4 articoli complessivi, le somme andranno a finanziare tre cose: gli interventi per la realizzazione di nuove costruzioni o restauro/riqualificazione/messa in sicurezza di strutture esistente di proprietà delle amministrazioni pubbliche; per spesare quota parte delle spese di gestione dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole dell’infanzia in relazione dei loro costi; e per la formazione continua del personale educativo e docente.
Per il 2017 il fondo di 209 milioni è ripartito al 50% in base agli alunni iscritti ai servizi educativi e alle scuole dell’infanzia statali e paritarie (oltre 1,7 milioni); e per il restante 50% in base alla popolazione tra zero e sei anni (poco più di 3 milioni di bambini).
Regioni ed enti locali assicurano complessivamente un finanziamento pari almeno, per il 2017, al 10% delle risorse individuate.

[Fonte: Sole24Ore]

Lascia un Commento

Facebook